20 febbraio Giornata nazionale dei professionisti sanitari, sociosanitari, socioassistenziali e del volontariato

Il 20 febbraio si celebra la Giornata nazionale del personale sanitario e sociosanitario, del personale socioassistenziale e del volontariato istituita con la legge 13 novembre 2020, n.155 “per onorare il lavoro, l’impegno, la professionalità e il sacrificio del personale medico, sanitario, sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato nel corso della pandemia da Coronavirus”. La scelta del 20 febbraio non è casuale: è il giorno in cui a Codogno venne scoperto il “paziente uno” infettato dal virus SARS-CoV-2

“È un giorno importante in cui voglio semplicemente dirvi grazie per il lavoro straordinario che avete fatto in questi mesi così difficili e rinnovare l’impegno ad investire nel nostro Servizio sanitario nazionale. Credo che ogni cittadino del Paese abbia capito quanto sia davvero essenziale avere donne e uomini che ogni giorno si fanno carico di difendere la salute delle persone, il diritto alla salute, il senso più alto della nostra Costituzione. Dobbiamo lavorare uniti per difendere questo patrimonio prezioso di energie, con un pensiero particolare a chi ha pagato il prezzo più alto, a chi ha perso la vita”. Sono state queste le parole del Ministro della salute Roberto Speranza nel messaggio per la prima Giornata nazionale

In occasione della ricorrenza le Commissioni di Albo dell’Ordine TSRMePSTRP di Bologna hanno creato delle slide in cui è riassunto in poche ma sintetiche parole il ruolo delle singole figure professionali nel garantire al cittadino uno dei diritti principali previsti dalla Costituzione: la SALUTE.

La CdA degli Assistenti Sanitari di Bologna coglie questa occasione per ringraziare tutti i colleghi Assistenti Sanitari per l’impegno dimostrato nonostante le grandi difficoltà che la condizione pandemica ha provocato sia sul piano organizzativo e del carico di lavoro che sul piano del disagio sociale e psicologico sempre più evidente nelle persone assistite

Buon 20 febbraio agli Assistenti Sanitari e a tutti i professionisti sanitari e sociosanitari, al personale socioassistenziale e del volontariato